Scritto da Elite Nipponica

Le prime settimane a casa con un cucciolo.

Avete preso una decisione importante: un cucciolo entrerà a far parte della vostra vita per diventare und fedele compagno per molti anni.

Vorremmo farvi iniziare questa bellissima e gratificante avventura nel miglior modo possibile e vi invitiamo a leggere questi consigli.

Ogni cucciolo è incredibilmente attraente e morbido, ma attenzione non è un peluche e non rimarrà un cucciolo per sempre. In pochi mesi avrà raggiunto il peso e la grandezza tipiche per la sua razza o per le razze di cui è un incrocio e avrà formato un carattere ben preciso ed individuale.

 

Inoltre per quanto grande e spaziosa sia la sua sistemazione, nessun cane è adatto a stare solo. Sono il buon rapporto con la persona di riferimento e una gestione dell’animale rispettosa delle sue necessità naturali a permettere al cane di dare il meglio di sé.

Un cucciolo di due mesi che entra in casa è stato separato da madre e fratelli e deve affrontare un mondo completamente nuovo e riuscire a comunicare correttamente con chi si prende cura di lui.

Armatevi di pazienza e gentilezza e dategli tempo.

Se in casa ci sono bambini evitate che gli si buttino addosso e insegnate loro a rispettarlo e a interagire correttamente con lui, sempre sotto la vostra sorveglianza.

Insegnate al cane in modo consistente le regole di casa sin dal primo giorno. L’educazione è compito di persone adulte e che sono d’accordo tra di loro a dare le stesse regole.

Il cucciolo vuole imparare e voi dovete aiutarlo.

I suoi primi mesi di vita sono cruciali. Non c’è tempo da perdere. Quello che il cane impara in questo periodo (cose buone e cattive) plasmeranno il suo temperamento da adulto. Si possono fare errori clamorosi che possono avere effetti indelebili sul suo comportamento. Prevenire problemi comportamentali che sono poi risolvibili solo con grande pazienza e tempi molto lunghi è importante.

Preparategli un luogo delimitato dove possa sentirsi tranquillo e sicuro: il suo posto.

Se gli lasciate completa libertà, il cucciolo farà da sé e userà la vostra casa e gli arredamenti per urinare, defecare e giocare.

E’ importante e abbastanza facile insegnare al cucciolo a sporcare nei luoghi giusti e a non masticare oggetti sbagliati. Ma ogni errore che farà renderà la sua educazione un pò più difficile.

Non punite mai il cucciolo perché sporca dove non deve o ha rovinato un oggetto a cui tenete. L’unica cosa che così impara è a farlo quando non siete presenti. Non strofinategli il muso negli escrementi, ne tantomeno urlate. Limitatevi a pulire il piccolo guaio, passando un detergente che elimini l’odore, altrimenti il cucciolo riutilizzerà il posto. Oppure mettere in salvo ciò che non deve essere rovinato.

I provvedimenti descritti in seguito sono temporanei (solo nelle prime settimane dall’arrivo a casa), ma essenziali per avere poi un cane adulto educato, libero di girare per casa senza combinare guai.